Giovedì, 30 Ottobre 2014 18:06

LO SPUMANTE CALABRESE SFIDA LO CHAMPAGNE IN TERRA DI FRANCIA - Il Don Fortunato di Tenuta Iuzzolini arriva a Reims

La qualità, nel nostro lavoro, premia sempre ed e’ determinante per poter competere all’estero. L’Italia ha bisogno di esportare non solo il marchio “made in Italy” ma anche e soprattutto il suo valore intrinseco, ovvero la qualità e lo stile italiano, riconosciuti nel mondo come standard di riferimento – spiega Pasquale Iuzzolini, Ceo di Tenuta Iuzzolini – La nostra azienda esporta già da tempo in Francia, soprattutto nella capitale parigina, ma ricevere una richiesta di vini ed in particolare di Don Fortunato spumante da Reims, nella regione di Champagne-Ardenn, patria dello Champagne, è come esportare il ghiaccio in Alaska! – continua il giovane amministratore dell’omonima cantina di Cirò.

Già pronti sulle pedane,in partenza per Reims, non soltanto diverse casse di Don Fortunato spumante brut charmat, ma anche Maradea Cirò rosso classico d.o.c. riserva, Prima fila Calabria I.g.t bianco appena premiato all’International Wine Competition di Vienna 2014 ed Artino Calabria I.g.t. rosso, anch’esso insignito, qualche mese fa, con il prestigioso Decanter World Wine Awards 2014.

 

L’amministratore unico

   Pasquale Iuzzolini