Il museo, che nasce all’interno dell’azienda, ha lo scopo di salvaguardare e valorizzare il patrimonio culturale contadino. Gli attrezzi, i costumi, gli usi, le origini e le evoluzioni del territorio, fanno si che grazie al passato i giovani possano conoscere le testimonianze legate al territorio cirotano, tramandando così al futuro un modo ormai scomparso.
Questa esposizione permanente raccoglie strumenti, attrezzi, macchinari ed oggetti che mostrano al visitatore la lotta per la sopravvivenza di una popolazione attaccata ad una terra avara, a contatto con una natura che cedeva a fatica ciò che l’uomo le chiedeva per vivere.
La biblioteca del museo mette a disposizione una piccola ma ampia documentazione relativa alla breve storia dell’agricoltura in Calabria.
Il connubio storico culturale è per noi motivo di approfondimento delle nostre radici, per capire meglio il passato e migliorare il futuro attraverso i giovani, i veri pilastri di una società sana ed evoluta, a partire dalla cultura del “ciò che è stato”.

Qualche oggetto del museo: